LEO Pharma italia dona alla Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Lazio, farmaci topici per la cura delle dermatiti sovrainfette

Non tutti hanno la possibilità di acquistare medicinali, ma in molti si prodigano per garantire la salute delle persone.

È partendo da questo presupposto che LEO Pharma Italia ha incontrato Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Lazio – per una donazione di 15.000 confezioni di un farmaco topico a base di acido fusidico e betametasone. La CRI del Lazio si è impegnata a distribuire sul territorio il farmaco utilizzato per la cura delle dermatiti sovra infette, attraverso le proprie strutture territoriali, alle realtà più bisognose,

“Per un’azienda farmaceutica come LEO Pharma, che da sempre mette al centro del proprio lavoro quotidiano il paziente, sostenere le attività della Croce Rossa è un impegno che rispecchia i nostri valori e che tiene fede alla nostra mission: aiutare le persone ad avere una pelle sana.”

Commenta così Paolo Pozzolini, Country Lead di LEO Pharma Italia, la donazione effettuata dall’azienda, assicurando che i farmaci sono stati impiegati in attività sociali svolte quotidianamente dalla Croce Rossa, a sostegno delle categorie più vulnerabili.

Ridurre la vulnerabilità e rispondere ai bisogni delle persone, fa parte dell’attività quotidiana della Croce Rossa nel Lazio. Alleviarne le sofferenze anche attraverso sinergie con entità di altri settori che condividano questo stesso obiettivo, ci permette di poter fare di più e rendere disponibili degli ausili non accessibili a tutti, così come avvenuto grazie a questa donazione”, dichiara il Presidente del Comitato Regionale CRI Lazio, Adriano De Nardis.

L’incontro tra Paolo Pozzolini e Adriano De Nardis, Presidente del Comitato CRI Lazio, è avvenuto a Roma, presso la sede regionale dell’Associazione.

 

<